Perrotta e Cordua fanno luce sulla lotta ai tumori a Roma

Scritto in Varie | 29 maggio 2012

Un amico comune, calabrese come loro, e un bruttissimo male sono l’occasione per il romanista e Campione del Mondo 2006, Simone Perrotta ed Ermanno Cordua pluridecorato centrocampista del Campionato Nazionale Dilettanti, ex tra l’altro di Sorrento, Cosenza e Ischia, di fare luce sulla lotta ai tumori che ormai troppa gente è costretta a fare.

Giovanni B., imprenditore di San Giovanni in Fiore(CS), si trova al Policlinico Universitario Campus Biomedico di Roma, che si caratterizza per l’esercizio sinergico delle attività cliniche, didattiche e di ricerca. La sua battaglia è contro un cancro al rene.

Arrivati per un breve saluto e sostegno all’amico in cura, i calciatori hanno voluto sapere di più sulla struttura (tra l’altro convenzionata con l’AS Roma per controlli medici di routine ai tesserati) rinomata per il metodo di lavoro interdisciplinare e in équipe, che coinvolge diverse professionalità sia all’interno delle singole Aree Specialistiche sia tra le diverse Unità e Servizi.

Salvatore Siviero